LA CONFRATERNITA

Dopo la soppressione degli ordini religiosi durante il periodo napoleonico, il Santuario si resse, per diversi anni con le offerte dei fedeli e il 14 novembre del 1819 venne ufficializzata la costituzione della Confraternita, formata da laici e retta da nove consiglieri con a capo un Priore, mentre le funzioni religiose vennero affidate ad un sacerdote Rettore, funzione ricoperta oggi dal parroco del paese.
La Confraternita rappresenta l’attiva partecipazione dei laici alla vita della Chiesa ed ha costituito per il Santuario un esempio mirabile di buona amministrazione che, senza risorse proprie e beni da amministrare, si regge con le offerte e con le donazioni dei fedeli, contando sull’impegno e sul lavoro di numerosi volontari.

Membri Consiglio della Confraternita

Toschi ErnestoPriore
Piccolomini ClaudioVice Priore e Provveditore
Ceccoli MarcelloCassiere
Guidi LiciaSegretaria
Agnoletti Emanuela Consigliere
Galeotti FilippoConsigliere
Lorenzoni GiovanniConsigliere
Piccolomini MarilenaConsigliere
Ravaioli MarcoConsigliere


Sacrestano del Santuario è stata nominata la consorella Luciana Lelli.

La Confraternita si regge esclusivamente con il volontariato, con gli introiti delle quote associative, con le offerte e con le donazioni che possono essere versate:

• Direttamente durante le funzioni al Santuario
• A Mosconi Michela nel suo negozio
• Su c/c postale N° 13875471 intestato alla Confraternita della B.V. della SUASIA